Instagram. Trucchi e segreti…

Instagram. Tool web e hashtag

Instagram e le sue potenzialità. Nell’articolo precedente si è spiegata una regola pratica per scegliere un tempo di pubblicazione, ovvero quello che ti permette di rispettare un tempo di galleggiamento della foto.

Capito il ritmo di popolamento della pagina Instagram Aziendale, andiamo ora a capire che argomenti devono trattare le pubblicazioni. Di tipo formale? O basare tutto su chicche della vita di tutti i giorni? In realtà nessuno delle due, il modo migliore di operare è quello di alternare i contenuti. Puoi postare un’immagine di una località o personale, alternando un consiglio professionale (business tip), una frase motivazionale, o un articolo del tuo blog (blog post). Ricorda che il pubblico è sempre attratto dalla varietà e dai contenuti utili.

Instagram. Tool web

 

La strategia di pubblicazione mista su Instagram non ha efficacia se non si rende automatico tutto il processo. Il modo di lavorare corretto è quello di preparare preventivamente tutto il piano editoriale mensile. Ci sono vari tool sul Web che permettono di lavorare non solo su Instagram, ma proprio fare una programmazione social, e alcuni di questi sono gratuiti. Ne elenchiamo alcuni:

 

La versione gratuita contiene delle limitazioni, ma con alcuni accorgimenti l’ostacolo si può aggirare. Se invece si vuole lavorare in modo professionale ecco di seguito i link di tool a pagamento.

 

Instagram. Gli hashtag

Infine anche su Instagram ci sono gli hashtag, che hanno lo scopo primario di migliorare la user experience, ovvero semplificare la ricerca di un utente che necessita di un certo tipo di contenuti. Ma come si scelgono gli hashtag? In passato si faceva copia e incolla dai più popolari, ma oggi è una scelta sbagliata. Oggi è tutto più complicato, perchè oltre ad essere di nicchia, devono anche essere di tendenza.

Un trucchetto che mi viene in mente, per la ricerca è proprio quello di fare una indagine su instagram. Si possono vedere quali sono i più popolari e quali sono cercati dal nostro pubblico di riferimento. In questo modo si ha molta più chance di essere trovati. Si parla di copertura organica, una parola che prima era prerogativa di Google, ma che ora appartiene anche al mondo Social.

Condividi questo modo di operare? Diciamo che ormai rappresenta il presente. Il web è davvero un’arma molto potente se sfruttata a dovere, e Instagram è al momento il Social più in voga.